SAI Sportello accoglienza e informazione

Come possiamo aiutarti?

Compila il form sottostante e sarai presto contattato. Grazie!


    Autorizzo al trattamento dei dati come da Normativa Conforme al Regolamento UE 2016/679. Maggiori informazioni

    Lo Sportello  SAI (Sportello  Accoglienza e Informazione) offre alle famiglie la possibilità di avere informazioni dettagliate chiare e comprensibili sui diritti, sulle normative e sui Servizi offerti dalla Cooperativa.

    E' indispensabile che l’ Anffas sia identificata come:

    1. un luogo in cui la generalità delle famiglie con persone con disabilità intellettiva e relazionale sappia di essere ascoltata;
    2. un luogo in cui le istanze della famiglia relative all'accesso al sistema di protezione sociale siano prese in considerazione e non semplicemente rinviate alle istituzioni competenti;
    3. un luogo in cui i problemi delle famiglie vengono realmente ascoltati, se possibile risolti, comunque realmente affrontati; quel luogo deve essere in grado di raccogliere i problemi e di porli all'attenzione delle istituzioni competenti, promuovendo e utilizzando tutte le azioni e tutti gli strumenti che ANFFAS Genova APS sia in grado di organizzare e utilizzare.
    4. Si tratta quindi di attivare una specifica attenzione e collaborazione con le nostre famiglie, anche mediante un costante rapporto con gli organi della Cooperativa Sociale Genova Integrazione, come da regolamento applicativo dello Statuto dell’Associazione.

    Destinatari

    • Famiglie naturali e/o affidatarie e/o tutori e/o amministratori di sostegno di persone con disabilità intellettiva e relazionale.

    Scopo del servizio

    Il servizio si configura come

    • Luogo specifico di accoglienza e ascolto per la famiglia
    • Luogo in cui la famiglia deve sentirsi accolta e trovare direttamente o indirettamente risposta ai bisogni espressi

    Attività erogate:

    • Accoglienza: si intende per accoglienza la creazione di un luogo fisico e di relazione che metta la famiglia nella condizione di essere ricevuta e ascoltata. Lo spazio deve essere identificato da una targa segnaletica riportante il logo del servizio. Si deve tendere alla creazione di uno spazio di accoglienza e ricevimento in cui si sappia ascoltare, capire o rendicontare le richieste della famiglia. In ogni caso la famiglia deve essere accolta e ascoltata, con rispetto e cortesia, e agevolata nell'esercizio dei diritti e nell'adempimento degli obblighi.
    • Informazione sui diritti: si intende per informazione sui diritti la tenuta aggiornata di notizie, dati e procedure attraverso le quali la famiglia possa accedere ai diritti previsti dalla normativa vigente (nazionale e regionale). L’operatore deve quindi essere messo nella condizione di garantire l’aggiornamento costante delle informazioni; bisogna sempre avere a disposizione materiali informativi (auto-prodotti o prodotti da altre realtà) in modo da facilitare l’accesso ai diritti da parte delle famiglie. Nei confronti dei propri soci bisogna svolgere almeno un incontro annuo in cui vengono affrontati, tra l'altro, i temi della promozione e tutela dei diritti delle persone con disabilità intellettiva e relazionale e delle loro famiglie.
    • Informazione sulla rete dei servizi sanitari, socio-sanitari e assistenziali: con ciò si intende la tenuta aggiornata delle informazioni essenziali su:
      • tipologia del servizio (natura del servizio, rivolto a chi)
      • ubicazione
      • modalità di accesso dei servizi operanti nel territorio di riferimento della sede locale.

    La tenuta delle informazioni essenziali è aggiornata annualmente.

    Modalità di accesso al servizio

    È presente nella sede amministrativa l’ufficio SAI gestito dal Consigliere dell’Associazione Sig.ra Gabriella Salvatori; l’ufficio sarà operativo negli orari di apertura della sede amministrativa (ore 8,30 – 12,30 ; 13,00 - 16,15 ; il venerdì 8,30 – 12,30 ; 13,00 – 16,00), le modalità di accesso sono su appuntamento. 

    Hai bisogno di informazioni o chiarimenti?
    Contattaci!