Autorappresentanti

Nell'ambito del progetto "Io Cittadino" sono stati individuati  Gruppi di persone con disabilità provenienti da tutta Italia che  hanno  partecipato a diversi incontri

http://www.anffas-genova.org/upload/08031731127.jpg

http://www.anffas-genova.org/upload/08031731140.JPG

http://www.anffas-genova.org/upload/08031731308.JPG

e hanno già scritto, firmato e inviato una lettera al presidente della Repubblica Sergio Mattarella per sollecitare la messa in atto delle misure necessarie alla piena inclusione scolastica anche delle persone con disabilità, che è riportata sotto:

http://www.anffas-genova.org/upload/08031723243.pdf

Il Gruppo degli Autorappresentanti di Genova è formato da:  Gianfranco B,  Pasquale C., Assunta D., Matilde  D., Margherita G.,  Serena O., Sara S., Eleonora T., Maurizio V.,Fabrizio Z, Ivo Z.ed il Leader del Gruppo Alessandro P. che ha realizzato un video:

https://youtu.be/GyX42fj54jk

Il Gruppo effettua incontri sistematici con il Presidente ed il Consiglio della Cooperativa per un confronto ed una valutazione del percorso; il prossimo è previsto per il 5/4/2017.

http://www.anffas-genova.org/upload/08031731412.JPG

http://www.anffas-genova.org/upload/08031731431.JPG

http://www.anffas-genova.org/upload/08031731455.JPG

http://www.anffas-genova.org/upload/08031731605.JPG

 

 

Primo Incontro PIAM – Roma 17 e 18 Maggio 2017

Alessandro Pacciani, Leader del Gruppo Autorappresentanti Anffas Genova, accompagnato dalla Facilitatrice Daniela Amadio, ha partecipato al primo incontro della Piattaforma Italiana Autorappresentanti in Movimento. L’incontro si è svolto a Roma nei giorni 17 e 18 maggio 2017.

Erano presenti gli autorappresentanti di Genova, Udine, Torremaggiore  (via web), Salerno, Cento, Sardegna, Rivarolo Canavese, Sicilia, Pescara, Roma. Era assente Riviera del Brenta. L’incontro è stato moderato dalla dott.ssa Roberta Speziale.

I lavori sono iniziati con un breve momento ludico che ha consentito al gruppo di riprendere confidenza e di raccontare quello che è stata la propria esperienza, e quella del gruppo locale, dopo un anno di  Progetto “Io Cittadino!”.

Successivamente si è proceduto all’elezione del Portavoce Nazionale dei Leader. E’ stato eletto Enrico Delle Serre di Salerno ricevendo 7 preferenze. La vice portavoce è Serena Amato di Ragusa (3 preferenze). Sono state poi affidati diversi incarichi: delegato Easy to Read, moderatore del gruppo Whatsapp, segretario, referente per la comunicazione.

Il Gruppo, in preparazione all’incontro con il Presidente Speziale del giorno successivo, ha riletto le Raccomandazioni degli Autorappresentanti  ad Anffas Nazionale.

Al Gruppo è stato spiegato che manca ancora la richiesta ufficiale di adesione all’ EPSA, subordinata al pagamento di una quota associativa (350 euro all’anno). Il Gruppo degli Autorappresentanti ha discusso su come procurarsi questa cifra.

La prima giornata si è conclusa suggerendo argomenti che il Portavoce dei Leader porterà nel suo intervento all’assemblea Nazionale di Salerno nel mese di Giugno.

 

La seconda giornata è iniziata con la rilettura delle linee guida di People First e delle regole che si sono dati gli Autorappresentanti per le loro riunioni. In seguito gli Autorappresentanti hanno preso alcune decisioni:  i Leader si incontreranno via web ogni mese e mezzo.  L’incaricata alla comunicazione fornirà a breve numero di cellulare e indirizzo e-mail al quale i gruppi locali potranno inviare aggiornamenti e informazioni che verranno poi condivise nell’incontro via web. Gli Autorappresentanti si impegnano a leggere la Rosa Blu, che esce due volte l’anno. La dott.ssa Speziale contatterà periodicamente al telefono i Leader, mentre i Facilitatori avranno incontri via web. Le cariche assegnate dureranno due anni. La regola vale anche per i Leader locali. Alessandro Pacciani resterà quindi in carica fino alla primavera del 2019.

L’incontro con il presidente Speziale ha avuto un taglio molto colloquiale e collaborativo. Gli Autorappresentanti hanno sollevato alcune problematiche. Di seguito le risposte del Presidente.

Anffas Nazionale, quest’anno, finanzierà l’entrata in EPSA.

Non tutte le Raccomandazioni degli Autorappresentanti, al momento, sono state seguite da Anffas Nazionale.

Su richiesta dei Leader il Presidente solleciterà le dirigenze locali a fare in modo che documenti e comunicazioni, che normalmente firmano le famiglie, possano essere firmate anche dalle persone disabili che sono in grado di farlo.

A proposito della nuova legge sulla scuola, di recentissima pubblicazione, Roberto Speziale afferma che Anffas Nazionale lavorerà in modo che nella preparazione degli insegnanti di sostegno venga inserito un  modulo formativo sulla figura del Facilitatore. Dagli Autorappresentanti è arrivata la seguente proposta: incontrare nei propri gruppi locali gli insegnanti di sostegno e spiegare i concetti di autorappresentanza e autodeterminazione. Il Presidente ha sottolineato che proprio nel testo della nuova legge si fa riferimento all’importanza del sostegno dell’autodeterminazione.

Rispetto alla legge sul “Dopo di noi”  il presidente ha spiegato agli Autorappresentanti l’importanza del “durante noi” . Poiché l’art.19 della Convenzione ONU sui Diritti delle persone Disabili dice che ognuno può scegliere dove vivere, anche con i genitori ancora in vita, è importante una preparazione precoce alla vita autonoma, mediante il sostegno del gruppo di operatori che si occupano della persona disabile.

Rispetto alla richiesta di maggiori documenti in Easy to Read il presidente ha esternato alcune difficoltà dovute alla mancanza di lettori di prova. Promette inoltre che parlerà con il vice presidente dell’ordine dei giornalisti per incentivare pagine Easy to Read sui quotidiani nazionali.

Il presidente conclude incoraggiando i Leader a pensare ad iniziative che diano visibilità esterna alla PIAM.

Durante la pausa pranzo i Facilitatori si sono confrontati, alla presenza della dott.ssa Speziale, sulla metodologia di lavoro.

Nel pomeriggio spazio libero per varie ed eventuali e per i saluti.

Anche questo incontro, come i precedenti a carattere formativo effettuati lo scorso hanno, ha messo in evidenza la grande cura e impiego di risorse professionali che ANFFAS Nazionale sta riservando al sostegno della  PIAM.

A disposizione per chiarimenti

                                                             Daniela Amadio

 

GRUPPO AUTORAPPRESENTANTI S. GIUSTINA

Il Gruppo Autorappresentanti  di S. Giustina ha elaborato un  manuale per la cura della salute;

http://www.anffas-genova.org/upload/01061730722.pdf

 

Di seguito le foto di alcuni  degli Autorappresentanti:

http://www.anffas-genova.org/upload/01061731303.jpg  

http://www.anffas-genova.org/upload/01061731319.jpg